LA FAME AGUZZA L'INGEGNO ...

Un proverbio abbastanza conosciuto che non si prende nota quando non esiste il bisogno di fare di più per stare meglio.
Ci si accontenta di quello che si ha.
Quando ti trovi con i fondelli per terra inizi a piangere con le parole : oddìo oddìo ... e adesso chi mi aiuta ?
Nessuno corre per aiutarti ... ci si deve arrangiare da soli.
--------------------------
Quando si arriva a questo punto ... è anche arrivato il momento di chiedersi : perché si pensa di essere con i "fondelli per terra".
La verità è ... che nessuno ci ha insegnato nel reagire subito quando ti trovi di fronte ad una invisibile ed insormontabile barriera immaginaria ...
Quello che tu invece hai imparato è "avere sempre il timore di quello che potrebbe avvenire" ... quando il peggio arriva realmente ... non sai più cosa fare ... sei in confusione ... nella tua mente vedi solo nuvole nere anche se c'è il sole.
Arrivati in questa fase si è bloccati ... si diventa vulnerabili così come una barchetta senza remi e senza motore in balìa di un mare in tempesta ...
Queste situazioni avvengono quando si conosce troppo poco il mondo in cui viviamo.
E' il caso di chiedersi del perchè gli imprenditori di successo non si perdono mai di fronte alle difficoltà che improvvisamente arrivano quando l'attività si trova di fronte ad un problema che bisogna risolvere.
Senza una nuova ed immediata iniziativa l'azienda potrebbe andare in fallimento.
E' anche il caso di chiedersi perchè gli avvocati non si perdono mai di fronte ad un nuovo diverbio giuridico da presentare e discutere davanti ad un tribunale.
La risposta è semplice : gli imprenditori e gli avvocati sono persone esperte della vita ... persone abituate nel risolvere qualsiasi imprevisto e qualsiasi problema che gli eventi della vita impongono.
Persone che hanno imparato molto presto a reagire e a difendersi con sempre nuove iniziative, altrimenti non potrebbero guadagnarsi da vivere.
Quello che invece la persona senza esperienza non è in grado di fare.
Le persone normali, senza esperienza di vita, si trovano subito in difficoltà di fronte all'imprevedibile ... si ha solo paura ... si vive nel terrore di quello che potrebbe arrivare in testa.
Quando l'indesiderato arriva realmente, hanno l'impressione di essere già arrivati al capolinea ... la barchetta è affondata.
Mentre invece si è ancora vivi e vegeti ... quello che manca è solo una iniziativa immediata per tirarti fuori dalle sabbie mobili della vita (che tu vedi solo nella tua fantasia).
In queste situazioni ci si arriva per aver sempre avuto una vita comoda ... una vita assicurata da un benessere che non ha permesso di conoscere o riconoscere gli ostacoli che la vita stessa potrebbe presentare, imparando ad evitarli e a superarli con astuzia, senza inutili emozioni.
Possiamo prendere come esempio i giovani di buona famiglia che non hanno voglia di studiare e tantomeno di lavorare.
Giovani che hanno paura di mettersi alla prova ... giovani che scappano di fronte alle prime difficoltà ritornando subito nell'ambito della famiglia con la scusa di essere stati sfruttati da un datore di lavoro schiavista ...
Quando questi giovani sono adulti si troveranno in difficoltà al momento in cui arriva un problema non previsto ... in un momento dove non esiste più nessuno che ti può aiutare ... si è soli con se stessi.
--------------------------
Nella nostra vita è necessario prepararsi agli imprevisti, predisponendosi sempre nel volerli conoscere per affrontarli ... mettendosi alla prova senza indugi per imparare a superarli con il desiderio di voler fare sempre nuove esperienze.
Quello che più preoccupa una persona inesperta della vita ... non è la situazione o le situazioni critiche che potrebbero arrivare insieme in un determinato momento ... quello che più che altro distrugge una persona è : "il non sapere come fare per andare avanti".
Ecco perchè è necessario accumulare sempre nuove esperienze nel motto : "più conosci la vita e meno soffrirai" quando improvvisamente arriva qualcosa di imprevisto.
Mai fermarsi ... vai sempre avanti.
Indubbiamente ... per una persona senza esperienza di vita, quando arriva al punto dove non desidera arrivare, ha un primo schock ... uno schock che al momento ti blocca.
Arrivati a questo punto è necessario reagire ... anche se ripugna ... reagire con una iniziativa con la quale hai l'opportunità di voler fare una nuova esperienza che in futuro sempre serve.
Simbolicamente parlando ... quando vieni a conoscere di avere un cancro maligno ... quando il dottore ti rivela che non vivrai più di qualche mese ... tu cosa fai ?
E' immaginabile che tu reagisci subito senza perdere altro tempo ... vuoi ancora godere di quello che rimane della tua vita con delle iniziative immediate per realizzare almeno quello che tu hai sempre desiderato ...
Vivere giorno per giorno come se fosse l'ultimo giorno della tua vita è la medesima cosa ... con la differenza che si gode di ottima salute.
La barriera invisibile che devi superare è quella di aprire una nuova porta con una nuova iniziativa.
In questo momento si attivano nuove energie ... e sai perché ?
Perché adesso tu "sai quello che vuoi fare".

(pubbl. il, 21.04.2017 su FB)