L’ARTE DELLA COMUNICAZIONE ...

Possiamo notare che le persone di successo sono quasi sempre ottimi oratori e ottimi interlocutori.
Sono persone vincenti con la capacità di saper ascoltare, osservare ed analizzare quello che altre persone dicono o fanno, senza mai dare l’impressione che non si accettano le argomentazioni e il modo di pensare della persona che si esprime.
Si ascolta con pazienza senza mai criticare o contestare … mantenendo in ogni caso una atmosfera gradevole in attesa che la persona che parla concede la parola.
Non esiste situazione peggiore che quella di “interrompere il discorso” della persona che parla senza attendere che tale persona termina un determinato concetto concedendo la parola.
Se la persona continua a parlare ininterrottamente … OK … lasciala parlare … prima o poi si sgonfierà … nel frattempo tu l’analizzi.
La giustificazione “se non interrompo la persona che parla dimentico quello che voglio dire” non identifica la persona che conosce le giuste regole della comunicazione.
L’arte della comunicazione consiste nel attendere pazientemente che l’interlocutore concede la parola … solo in tal caso puoi iniziare il tuo discorso.
Se nel frattempo hai dimenticato quello che volevi dire … significa che non era importante per cui non è più necessario esprimere il proprio parere.
Se tale persona parla sempre senza volerti concedere la parola mette alla luce l’indisponibilità di poter scambiare dei pensieri ragionevoli, mettendo alla luce anche un tipo di carattere non tanto accessibile … per cui è consigliabile interrompere la conversazione diplomaticamente con una qualsiasi giustificazione scusandosi con discrezione.
Saper ascoltare è una dimostrazione di intelligenza e di auto controllo.
La strategia del saper ascoltare offre il vantaggio di conoscere sempre più a fondo la persona che parla.
Ascoltando ed osservando la persona che esprime i propri pensieri si analizza molto bene il suo modo di pensare nel comportamento e nei movimenti di alcune parti del corpo che inconsciamente emettono dei segnali, come per es. le mani …
Osservando le espressioni del viso e i gesti che accompagnano il discorso si possono già notare alcune particolarità di carattere senza che tale persona possa registrare quello che tu pensi.
Ogni tanto, fra una piccola pausa e l’altra, potresti fare delle domande per conoscere più a fondo la persona che ti sta davanti dimostrando in tal modo grande interesse per quello che tale persona dice (nel frattempo continui ad analizzarla).
Interrompere un discorso non fa mai parte di una comunicazione sensata ed intelligente.
Al momento che … interrompendo … inizi a parlare … la situazione si può capovolgere … in quel momento è l’interlocutore che può analizzare te (fortunatamente non tutti gli interlocutori conoscono le regole della comunicazione).
L’arte della comunicazione è paragonabile ad un gioco … vince chi si sa meglio controllare nel dire le cose giuste al momento giusto evitando di esprimere argomenti, frasi e parole inutili.
In genere, i più deboli nella comunicazione, sono persone molto sensibili con un tipo di carattere alquanto nervoso ed irrequieto.
Persone molto emotive che dimenticano sé stessi al momento in cui sentono la necessità di interrompere una persona che parla … magari alzando la propria voce per sovrapporla a quella dell’interlocutore con atteggiamento leggermente aggressivo a dimostrazione di intolleranza … contestando quello che è stato ascoltato.
Con questo comportamento la persona che interrompe un discorso mette involontariamente alla luce quello che nella sua mente vorrebbe nascondere.    
A volte un colloquio fra due persone che desiderano imporre il proprio modo di pensare porta a degli scontri di vedute che non sempre terminano nel migliore dei modi.
La comunicazione fra due persone che si contestano mentalmente genera quasi sempre una atmosfera di antipatia fra le parti.
Arrivando a questo punto non si può certo dire di avere acquisito simpatia da parte di una persona che ti potrebbe essere utile in futuro.
Conclusione … 
Mai contestare … mai criticare … mai giudicare.
Ascoltare ed osservare è più importante che parlare.
Rispetta sempre ed in ogni caso il modo di pensare altrui.
Mantieni sempre ed in ogni caso assoluta calma … se vuoi dire qualcosa, rifletti … nel dubbio taci.
Dimostra sempre grande interesse per quello che una persona esprime (anche se a te non interessa).
L’arte della comunicazione consiste nel saper ascoltare e saper osservare con discrezione analizzando meglio il quadro di una situazione che si crea fra due persone che comunicano fra di loro nel sempre rispetto dell’altrui dignità.
Avere un buon controllo di sé stessi nella comunicazione significa essere sempre vincenti.

(pubbl. il, 22.01.2016 su FB)