NULLA SI OTTIENE SENZA VOLER AFFRONTARE LA VITA ...

Quante volte nella nostra vita si è scoraggiati ... gli eventi ci buttano a terra ... non si ha più il desiderio di combattere una guerra che sembra inutile ... 
Arrivati in questa fase non ci si rende conto che siamo noi "i soli responsabili" per gli avvenimenti sgradevoli in cui ci troviamo ... situazioni a ragione del nostro ancora infantile modo di pensare ... non siamo preparati alla vita, nessuno ce lo insegna.
Vuoi continuare a vivere male oppure vuoi vivere meglio ?
Se vuoi continuare a vivere male non occorre nemmeno che continui a leggere, altrimenti leggi attentamente e anche più volte quello che segue facendo tesoro delle esperienze altrui.
In anteprima alcune riflessioni ...
. siamo venuti al mondo per combattere e non per sedersi sulle comodità che troviamo 
. siamo al mondo per conoscere la vita e non per aver paura di volerla affrontare 
. se nella vita vuoi ottenere qualcosa devi avere anche il coraggio di buttarti nell'acqua fredda dell'ignoto ed imparare a nuotare.
In altre parole : condannati nel voler fare sempre nuove esperienze per conoscere come funziona il mondo.
Se non hai questo coraggio continuerai sempre a vegetare in un mondo che tu rifiuti di conoscere ... ti adagi per comodità su quello che hai ... per cui ... "tu, solo tu" sei direttamente responsabile se prima o poi dovrai soccombere per non essere a conoscenza di quello che avresti dovuto sapere.
Rimanendo fermi in questa posizione si corre il rischio di non essere in grado di sopportare eventi spiacevoli che la nostra vita ci ha riservato.
In altre parole : si rimane fermi nella nostra ignoranza.
Quello che può distruggere un essere umano non sono gli avvenimenti sgradevoli che accompagnano la nostra vita ... quello che ti può distruggere è solo il tuo modo di pensare errato.
In altre parole : non hai ancora raggiunto la maturità mentale necessaria per poter affrontare e superare con facilità gli imprevisti che troverai sul tuo cammino ... quello che ti fa soffrire non sono gli avvenimenti ... quello che ti fa soffrire sono solo ed esclusivamente i tuoi pensieri rimasti al livello infantile ... in questa situazione si ha paura del futuro ... si ha paura dell'incognito ... si ha paura di quello che tu non conosci ... una situazione paragonabile a quella dei bambini che cercano aiuto quando si trovano in difficoltà.
Di questo ti devi convincere ... ti devi convincere di non aver ancora raggiunto la maturità mentale che ti permette di vedere il mondo con altri occhi ... gli occhi di quella persona che ha accumulato diverse esperienze con le quali si vive tranquilli anche se una bomba atomica è appena esplosa nelle vicinanze ... esperienze che tu invece rifiuti di accettare ... hai paura ... ci si blocca.
Vorresti pensare in un altro modo ma non ci riesci ... mentre invece tu "puoi se vuoi" ... devi solo imparare a modificare il tuo modo di pensare.
In altre parole : abituati a disabituarti.
Tieni ben presente che, se non si vuole cambiare il proprio modo di pensare, ci si condanna da soli "nel rimanere sempre in uno stato di esigenza paragonabile ad un disabile che ha sempre bisogno di aiuto per continuare a vivere".
In altre parole : le sofferenze sono programmate per non essere in grado di poter superare gli imprevisti della vita.
In questa posizione ci si adagia sulle comodità che già troviamo in un ambiente conosciuto ... in un ambiente nel quale sei consapevole che esiste sempre il modo per ricevere aiuto a chi ti aiuta (forse i tuoi genitori, forse l'assistenza sociale ?).
Ci siamo abituati ad un tipo di vita che ci mantiene così o così sempre a galla, nemmeno si desidera pensare di mettere in pratica il concetto "combattere e lavorare per avere successo e benessere".
A questo mondo esistono persone che scappano dalla guerra preferendo morire annegati piuttosto che morire di fame o sotto le bombe ... noi invece viviamo bene ... viviamo in un paradiso che non riusciamo ad apprezzare ... alla prima banale difficoltà si piange e si soffre come i bambini nei primi anni di vita.
Si soffre per delusioni d'amore ... si soffre quando veniamo abbandonati dalla persona che si ama ... si soffre per i nostri figli che non trovano il lavoro (che a loro piace) ... si soffre quando si perde il posto di lavoro ... si soffre quando l'attività che assicurava la nostra esistenza fallisce ... si soffre quando arriva l'ufficiale giudiziario a casa per portarci via anche il letto dove si dorme ... si soffre quando ci rubano la macchina appena comprata ecc. ecc. ecc.
Raccontare i nostri "problemi" ad una persona appena sbarcata in Sicilia dopo aver attraversato un mare pericoloso su un gommone sovraccarico di donne e bambini con il rischio di morire affogati "farebbe piangere di gioia questa gente".
Persone che hanno messo piede sulla nostra terra dopo incredibili vicissitudini durate mesi e mesi di strapazzi e torture di ogni genere rischiando anche di morire nel deserto senza acqua oppure morire annegati per non saper nuotare.
Situazioni ed esperienze alle quali noi rabbrividiamo al solo pensiero.
---
Conclusione ...
Non è certo una delusione d'amore o qualche altra contrarietà che ci può impedire di reagire per andare avanti in un futuro migliore ... devi solo imparare a superare gli ostacoli con coraggio e determinazione ... superare ogni imprevedibile avvenimento che ti servirà in futuro come utile esperienza.
In altre parole : imparare ad essere autosufficienti affrontando la vita in piena autonomia "senza aver bisogno di qualcuno".
Sono esperienze che ti insegnano a non avere più paura quando improvvisamente ti trovi di fronte ad una nuova difficoltà che troverai sulla tua strada.
Con le esperienze del passato diventi sempre più forte ... hai finito di preoccuparti del futuro.
Con una positiva e saggia mentalità si è preparati alla vita ... nulla ci può scoraggiare ... nulla ci può frenare o bloccare.
Se dalla vita vuoi ottenere qualcosa ti devi predisporre al combattimento affrontando qualsiasi anche spiacevole ed ignota situazione ... così come hanno fatto quelle persone che hanno avuto il coraggio di scappare dalla guerra rischiando di morire di sete nel deserto oppure morire annegate nel mare per poter mettere il piede in un mondo migliore.
NULLA SI OTTIENE SENZA AVERE IL CORAGGIO E LA DETERMINAZIONE DI VOLER AFFRONTARE LA VITA.